La Liposuzione è una procedura chirurgica utilizzata per la rimozione di accumuli adiposi in eccesso attraverso cannule aspiratrici di varie dimensioni, che vengono introdotte nel sottocute attraverso piccole incisioni effettuate nelle pieghe e nei solchi del corpo in modo da rimanere quasi invisibili. La Liposuzione viene praticata per rimodellare l'estetica del corpo, eliminando i depositi di grasso che neanche un precedente tentativo dimagrante tramite dieta ed attività fisica è riuscito a ridurre.

E’ bene ricordarsi che la liposuzione non è un metodo per dimagrire, bensì una vera e propria procedura chirurgica a cui ricorrere solo quando nessun altro intervento di natura cosmetica, dietetico-comportamentale e di medicina estetica è riuscito a produrre i risultati sperati. Vi si affidano persone la cui armonia della silhouette è compromessa e il disagio va ad interferire con la propria autostima e vita sociale.

Durante la visita preoperatoria il chirurgo deciderà assieme al paziente le correzioni da fare e gli obiettivi da raggiungere, in modo da poter realizzare le singole aspettative, mantenendo comunque le giuste proporzioni corporee.

Chi può sottoporsi all'intervento?

Un buon candidato per la liposuzione deve innanzitutto avere delle aspettative realistiche circa il risultato, godere di buona salute, essere psicologicamente stabile ed avere dei tessuti elastici. Quindi, non esistono limiti di età per sottoporsi a questi tipi di intervento, ma le persone più anziane, la cui pelle ha perso parte della sua elasticità, ottengono generalmente dei risultati inferiori rispetto ai pazienti più giovani e, per i pazienti in sovrappeso, è consigliabile sottoporsi prima ad una dieta e solo successivamente ad un intervento di liposuzione. I fumatori dovrebbero sospendere l'uso di sigarette alcune settimane prima dell'intervento perchè il fumo può aumentare il rischio di cicatrizzazione patologica.

INTERVENTO

L’intervento si svolge inserendo nel sottocute una cannula di varie dimensioni, collegata ad un dispositivo di aspirazione, la quale distrugge i cuscinetti adiposi con un’azione meccanica e li aspira attraverso fori presenti sulla sua punta. La quantità aspirata varia a seconda del volume dell’adiposità da trattare. Una volta che il risultato desiderato viene raggiunto, si può procede al bendaggio elasto compressivo della zona trattata per favorire il rimodellamento dei tessuti. Questa tecnica è ritenuta efficace e sicura.

POST-OPERATORIO

Col passare del tempo, il tessuto adiposo potrebbe ripopolarsi e potrebbe ripristinarsi il numero di adipociti. Per assicurarsi che i risultati dell’intervento siano permanenti bisogna che il paziente adotti uno stile di vita sano, composto da una dieta equilibrata ed esercizio fisico adeguato. Le cicatrici residue hanno dimensioni estremamente ridotte e poco visibili, grazie alla loro strategica collocazione.

Non tutte le zone del corpo rispondono bene alla liposuzione, perciò la procedura può avere esiti sempre diversi, che cambiano da persona a persona. La densità del tessuto adiposo, ad esempio, varia soggettivamente e in base al sito corporeo. Nel post-operatorio possono verificarsi fastidio, dolore (generalmente ben controllato dalla terapia farmacologica), ematomi, edema che è notevole nelle prime settimane, cicatrizzazione patologica, possibili infezioni, rischio anestesiologico, zone di alterata sensibilità, discromie cutanee, possibile insorgenza di asimmetria e irregolarità secondarie tra zone trattate. In alcuni casi il gonfiore può persistere anche per 6 mesi.


Per informazioni

CAPTCHA
Acconsento al trattamento dei dati personali *        Privacy Policy